La Rosa di Jericho

 

Simbolo di pace, amore, fortuna, felicità e lunga vita

  

Un  miracolo della natura, la pianta eterna, che fiorisce appena la bagni e che quando smetti di farlo si richiude e rimane in letargo, anche per anni, in attesa di nuova acqua!

Con oltre 5.000 pezzi venduti nel corso dell'anno, Rosa di Jericho si conferma come prodotto per tutte le stagioni e per ogni tipologia di cliente.
Il fascino di questa pianta conquista chiunque: tutti assimilano immediatamente il forte valore simbolico che porta con sé e subito assaporano il piacere di poterla donare ad una persona cara.

La ricca cartellonistica, che Signum prepara per ogni occasione, la propone per celebrare le varie feste ed occasioni di regalo: da San Valentino alla Santa Pasqua, dalla Festa della Mamma ai regali per gli insegnanti, dal pensierino per le vacanze alle festività del Natale.

 

La Rosa di Jericho è originaria di regioni particolarmente aride; è stata importata in Europa dalla Terrasanta nel corso del Medioevo, prima dai crociati, poi dai pellegrini.

Ben presto è divenuta oggetto di affascinanti leggende: la più nota è quella che narra che la Vergina Maria avrebbe dato la Sua benedizione a questa pianta, durante la fuga da Nazareth in Egitto, concedendole così vita eterna.

In Europa si afferma che felicità e benevolenza divina siano nelle case che la ospitano.

Nelle regioni da cui proviene, gli abitanti utilizzavano l'acqua con cui era stata bagnata in quanto si riteneva avesse proprietà curative.

 

La Rosa di Jericho viene anche chiamata 'Pianta della Resurrezione' in quanto passa continuamente da un'apparente morte alla vita in modo sorprendente.

 

 

 

 

 

 

Avvertenze

 

Per fare aprire la Rosa di Jericho è necessario posarla in acqua fredda, tiepida o bollente (la temperatura dell'acqua determinerà la tonalità di verde); in un paio d'ore sarà completamente aperta.

 

Una volta aperta si può continuare ad innaffiarla con acqua fresca per 6/8 giorni, dopodichè è bene farle rispettare un turno di riposo di qualche giorno e permetterle così di tornare secca.

 

Questo ciclo può essere ripetuto ogni volta che si desidera e può rimanere senza acqua e terra per anni e anni.

 

Evitare i ristagni d'acqua 

 

La Rosa di Jericho cresce nei deserti aridi, pertanto non è abituata al nostro clima né alle nostre temperature, è bene riporla in casa e non all'aperto, in quanto potrebbe essere soggetta a intemperie e a temperature rigide in inverno.

 

 

N.B. la foto è rappresentativa: riceverete un esemplare simile alla foto, ma pur sempre unico per forma e dimensione.

Questo non è un difetto, ma un pregio. In Natura non esistono errori, ma solo tante diverse specificità!

 

Clicca qui per vedere come si apre