Kenia

Kenia

Nel cuore della regione nord occidentale del Kenia esistono 5 cave a cielo aperto di una pietra chiamata “pietra saponaria” (scientificamente ‘steatite’). Questa pietra viene estratta e lavorata fin dagli inizi del XVIII° secolo. Abili mani artigiane si tramandano l’abilità di lavorarla ora come allora: la pietra viene bagnata per ammorbidirla, viene lavorata, lasciata asciugare e quindi colorata e lucidata con cera naturale. Talvolta viene anche incisa, riportando alla vista, con fantasiosi effetti a graffio, il suo colore naturale.